Alte proprietà curative

Acque Termali

Acque uniche al mondo


Le acque termali di Salsomaggiore e Tabiano hanno una storia lunga centinaia di anni e sono famose in tutto il mondo per l'elevata percentuale di sali minerali e solfato, che assicurano effetti benefici all'organismo. Le acque termali di Salsomaggiore erano utilizzate già dai Celti e dai Romani, ma è Lorenzo Berzieri a scoprirne le proprietà curative nel 1839. L'acqua di Tabiano, invece, seppur utilizzata in precedenza dagli abitanti per curare sé stessi, gli animali e i militari di passaggio, sale alla ribalta nel XIX secolo grazie a Maria Luigia d'Austria, che inaugura nella piccola cittadina una vera e propria stazione termale.

Acqua salsobromoiodica


L'acqua termale di Salsomaggiore è un'acqua fossile, di origine marina, ipertonica fredda dal caratteristico color ruggine. Viene estratta dalle viscere della terra, tra i 400 e i 1200 metri di profondità, a una temperatura di 16°/17° e una densità di 14° Baumé. È tra le acque più ricche di sali minerali in natura e con la più alta percentuale di iodio e di bromo: ha grandi effetti terapeutici e contribuisce al riequilibrio dell'organismo.

Acqua sulfurea


L'acqua sulfurea di Tabiano è un'acqua fredda, ad alto contenuto di bicarbonati e idrogeno solforato. Proviene da sorgenti o pozzi e ha la maggior concentrazione di solfati e gas solfurei d'Europa. È particolarmente indicata per la cura e la prevenzione delle malattie di bronchi, orecchio, naso, gola e pelle.

Dona benessere al tuo corpo


Abbiamo creato speciali pacchetti termali con sedute di balneoterapia e inalazioni, trattamenti che provocano effetti benefici su tutto l'organismo e contribuiscono alla remise en form.

Acquista un pacchetto